Salone del Mobile 2018: tutti i trend della design week

bagno di lusso

Salone del Mobile 2018: tutti i trend della design week

Artigianalità e lusso al Salone 2018

È finito da pochi giorni il Salone del Mobile 2018 e come ogni anno siamo entusiasti delle novità dei produttori: proviamo a raccontarvi qui ciò che ci ha colpito particolarmente e che vogliamo riproporre anche in negozio come fonte di ispirazione.

Partiamo con l’aspetto generale: il clima che si respirava era quello di un’artigianalità preziosa, declinata dalle cucine, ai bagni – tema di quest’anno – a tutti gli ambienti della casa. C’è infatti un ritorno all’artigianalità delle fatture, a una nuova attenzione alla manualità e alla creatività, che sono poi valori fondanti del made in Italy.

I materiali | Ricchezza e scenografia

pietra venatureLa preziosità è il secondo componente dell’atmosfera del salone: vuol dire ricchezza, sia nei materiali utilizzati che nel lusso delle ambientazioni, in contrasto ai trend minimali degli anni passati.

Ecco quindi che i produttori scelgono:

  • i metalli preziosi, tra cui spicca l’ottone
  • le pietre naturali, impiegate sia con spessori importanti che con spessori minimi, caratterizzate da venature estese a contrasto
  • il vetro, che ritorna con le sue forme più calde, ovvero la vetrofusione, ed è utilizzato con forme arrotondate

In generale le forme restano pulite: la tendenza minimal possiamo dire che si è trasformata, diventando una modalità per interpretare i materiali, sempre scegliendo forme e linee pulite.

Se le linee sono essenziali, l’arredamento in generale invece è sfarzoso: le case sono caratterizzate da relax, benessere e comfort, temi che erano già un po’ emersi con l’idea della suite padronale o del bagno moderno. Proprio per questo i colori scelti sono quelli caldi, della terra oppure a contrasto con colori complementari per ambienti dal sapore urban.

Sala da pranzo | Elementi preziosi

lastra rame madia metalloLa sala da pranzo, nonostante ormai stia scomparendo dalle nostre case per limiti di spazio o di budget, è sempre stata il simbolo dell’accoglienza, il posto della casa dove trovarsi con la famiglia o gli amici. Abbiamo visto, tra le idee di arredo, una parete davvero particolare, che vedete nella foto qui a sinistra: si tratta di una maglia finissima di rame ossidato, a cui fa da contrasto una madia rivestita in metallo lucido.

Se può essere difficile ricreare questa parete, la si può però interpretare: una colonna o una porzione di muro può essere dipinta di questo colore, lasciando alle pennellate il compito di dare l’impressione del rame ossidato.

I complementi d’arredo in una casa fanno la differenza
Leggi i nostri consigli

Living | La vetrofusione che non ti aspetti

vetrofusioneCome dicevamo, la casa torna un po’ al gusto classico dell’arredamento, e il living torna a riempirsi di tanti elementi che sono sì funzionali, ma arricchiscono molto l’ambiente con la loro presenza.

Tanti tavolini, tappeti e complementi arricchiscono il front off del nostro divano. Tra questi spiccano gli elementi lavorati in vetrofusione, che sta tornando finalmente “alla moda”, perché oltre ad essere una lavorazione davvero preziosa e sofisticata, è parte della storia italiana.

La vetrofusione infatti è una tecnica utilizzata anche dai vetrari di Murano, famosi in tutto il mondo: utilizzando forni che raggiungono la temperatura di 850 °C si fondono lastre o polveri di vetro colorato per sovrapposizione in molti strati, ottenendo un insieme di colori, sia a contrasto che in tonalità, a seconda della creatività del vetraio.

Cucina | Tutto in ordine con Logica Celata di Valcucine

Logica Celata ValcucineIl tema centrale di quest’anno è stata la cucina: abbiamo visto le “cucine dei sogni”, grandissime, super accessoriate, con elettrodomestici che hanno funzioni da fantascienza, come il nuovo Forno Dialogo di Miele, che cuoce dall’interno i prodotti senza produrre calore.

In fiera abbiamo anche avuto modo di scoprire la nuova cucina Logica Celata di Valcucine: come recita il nome, la sua particolarità sta proprio nel celare ciò che sta al suo interno, creando l’ordine in cucina con un solo gesto. Si tratta infatti di un nuovo modo di pensare la parete cucina, ora concepita come un unico blocco da coprire o scoprire a seconda delle esigenze.

Come vedi dalla fotografia qui a sinistra, è organizzata per offrire un ampio spazio di lavoro, con una schiena completa di tutte le attrezzature: la novità sta nel fatto che un’anta ben congegnata si apre verso l’alto rendendo fruibile il piano, oppure scendendo copre tutto ciò ce non vogliamo far vedere. È molto utile quando si hanno degli ospiti in arrivo, a cui non vogliamo certo far vedere il disordine dei preparativi, oppure se sia hanno molti piccoli elettrodomestici, ma non si ama vederli in giro: in questo modo tutto rimane perfettamente utilizzabile e si può chiudere con un gesto.

Non si tratta però di chiudere un semplice sportello semplicemente per nascondere, il bello è infatti che quando è chiusa la cucina diventa altro, un elemento di arredo molto elegante, che quindi nulla toglie alla vostra cucina a vista sulla sala da pranzo.

Scopri come integrare questa nuova cucina
Nella tua zona pranzo moderna

Tra materiali ricercati, elementi preziosi per sala da pranzo e living, e grandi novità in cucina, le idee che il Salone del Mobile di quest’anno ci ha suggerito sono davvero tante: non si tratta infatti solamente di inserire novità modaiole nella propria casa, ma di utilizzare al meglio le novità – anche tecnologiche – per creare l’arredamento migliore possibile.

Vorresti inserire queste nuove idee nelle tue stanze?
Contattaci e creeremo un progetto perfetto per te

Share