TENDENZE PRIMAVERA ESTATE 2018: RELAX, VERDE E CALORE

Tendenze arredo primavera estate 2018

TENDENZE PRIMAVERA ESTATE 2018: RELAX, VERDE E CALORE

Con la bella stagione la casa si veste di natura

Primavera ed estate hanno molti denominatori in comune: la voglia di rilassarsi comodamente all’aria aperta a godersi il sole è uno di questi. E anche grazie a questo influsso, l’arredamento sta cambiando, allontanandosi un po’ dal mood hightech e minimalista tipico di questi ultimi anni per virare verso un nuovo concetto di arredo, più caldo e avvolgente, ma sempre ricercato.

Il passaggio si può vedere come cambiamento di paradigma dalla casa stile west coast tutta vetri, con piscina a sfioro e total white, verso l’hacienda spagnola, con forme morbide, recupero del mattone e contatto con la natura.
Questo spostamento di gusto si vede anche nel diverso uso dei materiali: basta materiale plastico, luminoso o meno, avanti invece tessuti morbidi e colori delle terre per creare un ambiente dal sapore più intimo e accogliente.

OUTDOOR LIVING | RELAX ALL’ARIA APERTA

living su yachtParlando di hacienda subito viene in mente uno spazio all’aperto: che sia immerso nel verde o su uno yacht, grandi divani e zona relax sono un must. Le sedute sono sempre maxi, con cuscinature morbide rivestite in tessuti creati appositamente per l’outdoor, l’ideale per rilassarsi con la famiglia o gli amici senza preoccuparsi nel caso arrivi un temporale.

Chi infatti non desidera allestire e decorare al meglio l’ambiente esterno in cui passa fresche serate o domeniche di ozio?

living nel verdeL’ambiente outdoor non deve essere per forza totalmente in linea con l’interno, ma ne deve rispecchiare il carattere. La giusta scelta passa anche dalle combinazioni cromatiche: quest’anno le aziende ci permettono la massima flessibilità su texture e finiture, per creare raffinate composizioni studiate nei minimi dettagli; ad esempio si colorano i piedini dei divani o i basamenti dei tavoli, anche loro tono su tono, creando rimandi piccoli ma significativi.

LUCI | CREARE IL MOOD GIUSTO

Archi luminosiL’illuminazione outdoor ormai non è più solo una questione di necessità: il design infatti è una componente molto forte anche in questo settore, e così lampade e faretti si trasformano in elementi di arredo a sé stanti. Creare la giusta atmosfera di relax oppure illuminare una tavolata imbandita è infatti un compito molto importante: scegliere bene le luci non è facile come sembra, ma quando vi si riesce il risultato è di grande impatto.

Esempio molto scenografico sono gli archi luminosi che vedete nella foto di sinistra: sono bellissimi, illuminano la tavola creando degli effetti diversi a seconda della composizione che gli si vuole dare. lampade ludiche magisSi può anche pensare di disporli lungo il viottolo di ingresso o quello che porta alla piscina, creando una sequenza di archi intervallati da rampicanti e ricadenti, che creino un tunnel bucolico.

Un’altra proposta interessante che pesca dal mondo fantasy, è quella di Magis, che presenta delle particolari lampade ludiche (nella foto a destra) che raffigurano gli animali del bosco, pensate per abbellire e decorare anche gli spazi tra gli alberi: i vostri bambini ne andranno pazzi!

Devi scegliere le luci non solo per il giardino, ma per tutta la casa?
Leggi la nostra guida sull’illuminazione

INTO THE WILD | VERDE DAPPERTUTTO

giardino esternoPer i casolari o le case di città che conservano ancora un fortunato accesso al verde, scegliere l’arredo adatto è ancora più importante: quello che inseriamo deve servire tutto l’anno, non si tratta solamente di un living che possiamo ritirare per l’inverno, ma di creare degli affacci scenografici che comunichino con l’interno.

Qui si lascia la natura a fare da padrona, preferendo sottolineare la sua ricchezza con tavolini o pergolati in ferro battuto, accompagnandoli magari con grandi candelabri (come nella foto qui a destra) che regalano un’aria decadente e che arricchiscono l’outdoor.

candelabro magisL’ispirazione qui è più il cottage inglese o la casa parigina, che fondono una classicità formale della casa con i sapori antichi del giardino permanente. Anche qui il bianco viene poco utilizzato, gli sono preferiti piccoli accenni di colori delle terre o verde bosco.
Lasciate emergere la personalità di questo ambiente non esagerando con arredi o complementi: sedie o divani asciutti e lineari sono la scelta migliore, perché non si impongono sul verde poco ammaestrato del giardino e permettono di goderne al meglio.

Abbiamo visto come le tendenze della primavera estate 2018 si incrocino con il nuovo trend, visto anche al Salone del mobile, della ricerca di un nuovo calore in casa: colori caldi, forme morbide e avvolgenti, ma pure sempre pulite e lineari sono un ottimo mix da sfruttare in ogni ambiente, e sono perfette linee guida per gli spazi outdoor.

Anche tu vuoi arredare al meglio il tuo terrazzo o giardino?
Contattaci, avrai un risultato da mille e una notte

Share